Il calendario gregoriano

IL CALENDARIO GREGORIANO

* Inizia nel 1582 per opera di Papa Gregorio XIII.

* È basato sull’orbita della Terra intorno al Sole ogni 365 ¼ giorni.

* Tutti gli affari si fanno in base a questo calendario.

* Data l’importanza del calendario, la Coscienza della nostra civiltà è stata sinora sincronizzata con il materialismo (rivoluzione planetaria).

Il nostro calendario è ripetitivo, in quanto si basa sulle rivoluzioni planetarie: festeggiamo il nostro compleanno, ad esempio, ogni 365 giorni. Esso non tiene affatto conto dell’Evoluzione della Coscienza, che invece segue un ciclo combinato a base 260/360 giorni.

I CALENDARI MAYA

I Maya avevano 18 calendari, ma 3 sono quelli paradigmatici.

Tzolkin:

* 260 giorni;

* era chiamato il “Conto dei Giorni” (la matrice della Creazione);

* è il calendario dell’Individuo (il primo nome della persona era il nome del giorno del calendario);

* è costituito da: 13 intenzioni di creazione (toni) e 20 aspetti di creazione (glifi) (13 x 20 = 260).

Tun:

* 360 giorni;

* comprende tutta la storia dell’Universo, dal Big Bang avvenuto secondo questo modello ben 16,4 miliardi di anni fa, alla data finale del 28 ottobre 2011 e oltre;

* è il calendario profetico.

Haab:

* 365 ¼ giorni;

* serviva per la raccolta delle tasse e la misurazione delle stagioni per l’agricoltura.

Marco Fardin

www.coscienzacreativa.com