Lettura: "Piante medicinali in omeopatia e fitoterapia"

Questo libro vuole essere uno strumento di conoscenza e di approfondimento per chi studia e applica la Fitoterapia e l’Omeopatia nella propria attività quotidiana, quindi i medici e anche i farmacisti che affrontano queste tematiche e preparano rimedi.

Unico nel suo genere, il manuale mette a confronto l’impiego terapeutico di circa cento piante medicinali individuate fra quelle che sono di normale uso in ambito fitoterapico ma che sono presenti anche nella Materia Medica Omeopatica, al fine di offrire nuove prospettive di impiego clinico e chiarirne gli ambiti di uso nelle due diverse discipline.

Quindi un manuale di pratica consultazione ma ineccepibile nel rigore scientifico, nel quale per ogni pianta medicinale è stata compilata una scheda con notizie inerenti l’uso fitoterapico, una scheda riguardo all’uso omeopatico, un commento e un box riassuntivo finale su differenze e punti di contatto tra uso omeopatico e fitoterapico.

Ogni pianta è presentata con l’immagine fotografica a colori, indice analitico e bibliografia completano l’opera.

Conferenza "La flora del Marocco" organizzata dagli Amici dell'orto botanico

L’associazione Amici dell’Orto Botanico dell’Università di Genova, nell’ambito del ciclo di incontri per il 2014, organizza la conferenza a porte aperte:

“La straordinaria flora del Marocco – escursione botanica in Atlante”.Relatore Mario Calbi.

Appuntamento a giovedì 17 maggio dalle 17.30 alle 19.00.

L’evento si terra allo Starhotel, Corte Lambruschini 4, presso la Stazione Brignole.

La Conferenza è aperta a tutta la cittadinanza.

Ingresso libero e gratuito.

Lettura: "Una zucchina non fa primavera"

Oggi zucca! Ma è di stagione?

Domandarsi se gli ortaggi e i frutti che compriamo maturano, in natura, quando vorremmo mangiarli ha tre vantaggi: il gusto, la salute, l’ambiente.
Ma sappiamo quando è il momento di cogliere asparagi, fave, melanzane, carciofi, spinaci?
O anche albicocche, kiwi, pere, arance, meloni, prugne, ciliegie…

Una guida pratica per riconoscere la stagionalità e imparare a cucinare ottimi piatti con i sapori veri della campagna.
Con almeno una ricetta per ogni prodotto.

Roberta Ferraris, oltre a scrivere libri e a illustrarli, conduce con sapienza una cascina nelle Langhe. Per Terre di mezzo ha pubblicato anche Verdura e frutta esotica, Vado a vivere in campagna, Fare il formaggio in casa, Bread & Kids, ed è coautrice di alcuni volumi della collana Percorsi. Collabora con Mondadori, De Agostini e Touring Club Italiano.

Fonte: libri.terre.it

Parte il corso di Educazione posturale globale tenuto dal dott. Luca Mongiardini

Il Corso di educazione posturale globale (EPG) è tenuto dal dott. Luca Mongiardini e si terrà presso il Centro Edelweiss nella seguente giornata:

Sabato 17 maggio “Arti inferiori e Arti Superiori”

Orari: mattina dalle 9.30 alle 12.30 omeriggio dalle 14 alle 17.30

Si tratto di un percorso formativo finalizzato allo studio del corpo attraverso l’utilizzo di semplici pratiche fisiche; prevenire e trattare i dolori “fai da te” è possibile! Ogni sessione di lavoro prenderà in esame specifiche aree anatomiche, la loro fisiologia e le patologie ad esse correlate.

Si faranno esercizi, si imparerà ad ascoltare i segnali del corpo e ci sarà spazio per condividere esperienze e valutazioni, il tutto in un contesto leggero ed allegro, dove imparare e mettersi alla prova sarà facile e divertente.

Gli incontri sono a tema e non è prevista sequenzialità (chi ne vuole fare solo uno, ne farà solo uno). Per prenotare contattate la segreteria del Centro allo 010-3626080 lunedi-venerdi ore 15/18.

Lettura: "Omeopatia, l'acqua che cura"

La medicina “classica” afferma che ogni accadimento biologico sia esclusivamente la conseguenza di reazioni chimiche tra le molecole, che dovrebbero incontrarsi e interagire secondo il modello “chiaveserratura”.

L’omeopatia mostra l’inadeguatezza di tale spiegazione puramente molecolare di un essere vivente.
• Chi governa il traffico delle molecole?
• Come si mantiene l’ordine preciso in un organismo vivente?
• Qual è il ruolo dell’acqua in un organismo vivente?
• Come comunicano le molecole tra di loro?
• In che modo mente e corpo interagiscono tra di loro?
• Come va interpretata l’unità psico-fisico-emozionale?

Le nuove idee che emergono nella scienza e nuovi studi forniscono le prime risposte a tali interrogativi e la base concettuale per comprendere l’omeopatia, che dietro il velo dell’irrazionale nasconde una verità profonda.

In tal senso, l’omeopatia può essere la chiave per una biologia e una medicina in grado di spiegare la capacità di autoorganizzazione della materia vivente e la sua unità psico-fisico-emozionale.

Espressione artistica, il corso di Pia Labate presso il nostro centro

Presso il nostro centro si tiene il corso “Espressione artistica attraverso il pennello, il colore e il cuore si riscopre il talento di creare”. Appuntamento  tutti i lunedì pomeriggio dalle ore 15.15 alle ore 18.15
Il Laboratorio condotto da Pia Labate.

Chi è Pia Labate?

Pia Labate è diplomata presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti.
Nata in Puglia si trasferisce a Napoli nel 1967 e frequenta corsi di specializzazione presso l’Accademia di Belle Arti con maestri quali A. De Stefano, R. Spinosa e C. Lezoche. Nel 1977 ha prestato servizio artistico-didattico presso il 74° Circolo Parco delle Rose, istituendo un Laboratorio Artistico operativo nella scuola e sul territorio con interventi di grande valore innovativo.

Nello stesso periodo oltre ad un’attenta ricerca introspettiva ha legato la sua attività didattica frequentando presso il II° Policlinico di Napoli corsi di psicologia, sociologia, bioenergetica, omeopatia e fisica tenuti dalla Fondazione Omeopatica Italiana di cui è presidente il Dott. Nicola Del Giudice, eminente omeopata, ed è tuttora socia. Socia del Centro Artisti Vomero, e del Centro della scultrice Giulia Matania, ha presentato parecchie personali partecipando ad eventi di livello nazionale e internazionale.

Nel 1978-79 fa parte del gruppo “Nuova Identità” nella sede della Nuova Italia fondato dai pittori M. Padula e F. Leone, direttore quest’ultimo dell’Istituto d’Arte di Napoli. Nel 1982 ha fatto parte del direttivo “Donne pittrici scultrici e grafiche”, proponendo interventi in spazi cittadini.
Nel 1987 si è trasferita a Taranto e ha continuato il suo insegnamento presso il 19° Circolo Didattivo, collaborando con il centro studi R. Leone e con il Centro Ricerche Economiche e Sociali del comune, partecipando a diverse iniziative artistiche sul territorio.

Nel 1992 è stata richiesta la sua collaborazione da parte del Conservatorio G. Nicolini di Piacenza, per la scenografia dell’opera “Livietta e Tracollo” di W.A. Mozart.
A Genova nel 1994 ha ripreso i contatti con il mondo artistico e in special modo con il maestro L.M. Rigon, ma ha continuato a interessarsi di discipline alternative, seguendo presso l’IST un corso di Terapie non Convenzionali. Nel 2004 diventa Docente di Discipline Artistiche presso L’UNITE Università della terza età, Facoltà di Lettere Genova e apre “Arte Laboratorio”, presso Edelweiss, dove lavora con i suoi allievi. Dal 2010 è iscritta alla Associazione SATURA ART GALLERY.

E’ una delle socie fondatrici del Centro benessere Edelweiss.

Gruppo pedagogico I Bricchetti, ultima occasione per iscriversi al laboratorio di costruzione giochi in legno

Ultima occasione per iscriversi al corso di domenica 18 maggio. Il corso è tenuto dal Maestro Flavio Sprecacenere dalle 9.00 alle 18.00 (pausa pranzo 12.30 – 14.00).

Il Maestro Flavio è nato a Milano nel 1962, diplomato in tecniche di analisi per Chimica e Biologia, ha seguito la formazione per insegnanti a Firenze con il Maestro Roland Link dal 1995 al 2000.

Ha seguito corsi di specializzazione in arti manuali con i Maestri G. Greco, R. Rastrelli , M. Assistente di laboratorio di Chimica e Biologia, nelle scuole statali, ha insegnato alle Elementari Medie e Liceo nelle scuole R. Steiner. Vive a Milano e tiene corsi individuali e di gruppo anche a scopo igienico di: Scultura in Creta, Legno, pietra, Costruisce Giocattoli, Realizza strumenti musicali semplici.

Il corso è organizzato dal Gruppo Pedagogico I Bricchetti, per info: Manuela Scriva 328 4716766.

Dal sito "Ecologia profonda" segnaliamo quattro articoli

Vi segnalamo i nuovi articoli inseriti nel sito www.ecologiaprofonda.it

QUANTO PESANO L’UOMO E GLI ALTRI ESSERI SULLA TERRA

Siamo il mammifero più ingombrante. Noi esseri umani utilizziamo una quantità sproporzionata di biosfera della Terra, se poi ci aggiungiamo il nostro bestiame la cosa diventa sconvolgente (leggi tutto)

IL BIG BUSINESS VUOLE L’ECONOMIA CIRCOLARE

Anche se il World Economic Forum Annual Meeting 2014 aveva come titolo l’impegnativo tema “The Reshaping of the World: Consequences for Society, Politics and Business”, nelle lussuose sale dell’albergo svizzero al centro del meeting sono stati affrontati anche temi che prospettano un vero cambiamento di paradigma dell’economia mondiale (leggi tutto)

FESTA DEI PRECURSORI

Treia (MC) dal 25 al 27 aprile: Festa dei Precursori. Come favorire lo sviluppo delle opportunità di lavoro creativo, in sintonia con l’ecologia profonda ed il bioregionalismo, in chiave ambientale, socio-antropologica e di economia solidale? (leggi tutto)

INVENTIAMO IL MONDO CON L’ECOPSICOLOGIA

Parma, 26 aprile da 15:00 a 19:00 – Sede Forum Solidarietà Via Bandini 6
Un pomeriggio di giocose pratiche di riconnessione con la ‘natura fuori’ e la ‘natura dentro’ di noi, per avvicinarci ai principi dell’Ecopsicologia (leggi tutto)

Lettura: "La medicina di Santa Ildegarda. Guida sintetica e pratica"

Questo libro espone in maniera sintetica e pratica le cure millenarie codificate da santa Ildegarda suddividendole in questo modo:

le sei regole della vita;

la conoscenza delle proprietà terapeutiche dei cibi;

il ritmo naturale del sonno e della veglia;

i sistemi per curare e purificare corpo,

anima e spirito;

i farmaci a base di piante, erbe, cereali e pietre preziose, adatti alla cura di ogni tipo di infermità.

Fonte: ibs.it

Orto botanico aperto al pubblico sabato 5 aprile

“ORTOAPERTO” al pubblico sabato 5 aprile. Gli Amici dell’Orto Botanico dell’Università di Genova invitano alla apertura libera dell’Orto Botanico in corso Dogali 1 M, (dall’Albergo dei Poveri, 200 metri verso Oregina).

Non mancate a questo speciale appuntamento per vedere il risveglio della natura e le splendide fioriture della Primavera! Può essere anche un’ottima occasione per perfezionare le tue abilità fotografiche.

PROGRAMMA:

Apertura dalle 10 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

Ore 10.00 Incontro con il Gruppo fotografico degli Amici delle Bicicletta.

Ore 15.00 Incontro sulla Macrofotografia naturalistica con il fotografo Domenico Carratta

Ore 15.30 Visita guidata all’Orto Botanico.

Ore 17.30 termine.

Tutti sono invitati. Evento gratuito e senza prenotazione.

Per info contattare:

angiopteris@katamail.com
010 2099 371
010 2099 377
333 612 7539