Lettura: "Whole – Vegetale, integrale"

“Vegetale e Integrale – Whole” è un viaggio rivoluzionario e illuminante all’alba del nuovo pensiero nutrizionale, un’avventurosa impresa scientifica ricca di straordinarie implicazioni per la nostra salute e per il nostro mondo. “Voglio fornirvi un nuovo quadro di riferimento per capire il rapporto tra alimentazione e salute, un modello che elimini la confusione, prevenga e curi le malattie e vi consenta di vivere una vita più appagante”

L’autore di The China Study, il più importante e completo studio su alimentazione e salute, ritorna in Italia per illustrare i risultati del suo nuovo lavoro, Whole – Vegetale e integrale: un seminario formativo all’avanguardia in materia di nutrizione che sradicherà le nostre abitudini alimentari, un’indagine scientifica a trecentosessanta gradi dalle forti implicazioni per la nostra salute e il nostro modo di concepire il mondo. Quello lanciato dal dott. T.Colin Campbell è un monito appassionante per chiarezza e intenti: ciò che mangiamo determina come stiamo, e soprattutto come staremo.

Fonte: ilgiardinodeilibri.it

Giardinaggio: al via all'Orto botanico il corso aperto a tutti

Invitiamo tutti i nostri soci a prendere parte a questa iniziativa.

L’associazione Amici dell’Orto Botanico dell’Università di Genova organizza un breve ciclo di aggiornamento e formazione sulla gestione attiva dei giardini e parchi pubblici, ad uso dei propri soci, ma aperto a tutti i volontari che si occupano di gestione e manutenzione dei parchi cittadini.

Gli incontri si terranno presso l’Orto botanico dell’Università di Genova, corso Dogali 1 M, nell’aula del piano terra dell’istituto nei primi quattro martedì del mese di Aprile, dalle 17 alle 18. Il corso è gratuito.

Ecco il calendario:

1 aprile: Le piante – I giardini

8 aprile : Ambiente di coltivazione. Substrati

15 aprile : Potatura e manutenzione

22 aprile : Propagazione delle piante

Le lezioni saranno tenute dalla Dott. Arch. Elena Mora, responsabile dell’Orto Botanico di Genova.

Lettura: "Oltre il giardino. Le ricette di Libereso Guglielmi"

“Oltre il giardino. Le ricette di Libereso Guglielmi” a cura di Claudio Porchia.

All’interno del volume sono riportate una serie di “ricette” scelte fra le molte che compongono il “manuale d’uso” delle erbe o frutti commestibili conosciuti e utilizzati nei molti anni di vita e attività come botanico, giardiniere e comune ghiottone, da Libereso.

Un libro particolare per molti aspetti a cominciare dai disegni che accompagnano ciascuna ricetta.

Schizzi di pugno dell’autore che, accanto all’esercizio pluriennale di realizzazione di bellissime schede botaniche a matita, penna, acquarello ecc., ha affiancato il piacere del disegno di personaggi curiosi e ironici, immersi in attività culinarie e circondati da fiori, alberi, piante. Personaggi simpatici e dotati tutti di un gran naso e sempre sorridenti, l’immagine con cui, a pensarci, ci si immagina un grande chef!

Accanto ai disegni, 32 ricette succulente e curiose tutte originate da ortaggi o frutti o piante estremamente umili il cui risultato è, alla sola lettura, un piacevole deglutire e un desiderio immediato di cimentarsi nella realizzazione.

Si va dal classico “Marò” di fave, ai fichi fritti, alla torta di patate, alla conserva di rose, ai bignet di carciofi, alle tagliatelle di castagne al pesto ecc.

Fonte: amazon.it

Arriva lo spettacolo "Brividi di musical" in scena anche Paola Fraschini

Approda al teatro Verdi l’esilarante spettacolo ” Brividi di musical” della nuova produzione Musicalmente.

Lo spettacolo racconta l’importanza di lasciare andare le paure per abbracciare il nuovo. Adatto per grandi e piccini.

Della compagnia Musicalmente fa parte anche Paola Fraschini, nostra socia-operatrice, nonchè super campionessa di pattinaggio artistico a rotelle.

“Brividi di musical” va in scena al teatro Verdi, piazza Oriani – Sestri Ponente:

SABATO 22 marzo ore 21.00 e DOMENICA 23 marzo ore 16.00.

Per info consultate il sito teatroverdigenova.it

Yoga di primavera, parte il nuovo corso

Lorena Anghelè terrà presso il centro un nuovo corso di yoga per ragazzi e adulti.

Si comincia giovedì 27 marzo dalle 9.30 alle 11.00. Perfetto per le casalinghe o per gli studenti, ma soprattutto per tutte le persone che vogliono dedicare del tempo al proprio benessere.

Lo yoga è una disciplina che aiuta la mente e il corpo a riequilibrarsi e distendersi. La nostra Lorena, vi seguirà passo passo. Diamo il benvenuto alla primavera con della sana attività fisica e mentale!

 

 

Conferenza "Le piante, il sesso e la riproduzione"

L’associazione Amici dell’Orto Botanico dell’Università di Genova, nell’ambito del ciclo di incontri per il 2014, organizza la conferenza :“Le piante, il loro sesso, la loro riproduzione”. 

Relatore il dr. Sergio Carlini.. Appuntamento a giovedì 27 marzo dalle 17.30 alle 19.00.

L’evento si terra allo Starhotel, in Corte Lambruschini 4, presso la Stazione ferroviaria Brignole, La Conferenza è aperta a tutta la cittadinanza, l’ingresso è libero e gratuito. Non mancate!

Stretching dei meridiani, al via il nuovo corso: ancora lezioni di prova

Partito presso il nostro centro il nuovo corso stretching dei meridiani. Appuntamento tutti i lunedì, a partire dal 24 marzo, ore 18.45 alle 20.00; è ancora possibile fare una lezione di prova gratis! A tenere il corso è Lorena Anghelè.

Questa pratica è stata creata da Shizuto Masunaga, fondatore di uno degli stili più conosciuti di Shiatsu.
Si tratta di semplici movimenti, che non necessitano di alcun sforzo eccessivo e sono mirati allo stretching dei meridiani ed a mantenere flessibili le articolazioni, con notevole beneficio per tutta la persona. Lo scopo principale di questi esercizi é di migliorare la circolazione del sangue e di distribuire l’energia in modo fluido nei diversi Meridiani Energetici della Medicina Tradizionale Cinese.

Gli esercizi eseguiti con costanza migliorano lo stato generale psico-fisico e di conseguenza le risposte dell’organismo. L’unico obiettivo da porsi é concentrarsi sull’immagine mentale della posizione, mantenere una respirazione calma e rilassata ed ascoltare le linee di tensione che si formano lasciando il corpo rilassarsi poco a poco.

La lezione dura 1 ora e quindici minuti di rilassamento. Ogni settimana verrá trattata una coppia di meridiani stimolandone le proprietá e nei giorni a venire sará divertente provare a concentrarsi sugli effetti percepiti scoprendo tanti aspetti di noi stessi.

1. Polmoni e Intestino Crasso (Elemento Metallo).
L’energia del meridiano dei Polmoni ci consente di ricevere il Ki (energia) attraverso la respirazione, attraverso lo scambio d’aria con l’esterno. A un livello energetico più sottile, il meridiano dei Polmoni regola tutti gli scambi con l esterno, includendo anche i rapporti interpersonali.
Un buon equilibrio energetico in questo meridiano ci consente un buon rapporto con il mondo esterno.
Il meridiano dell Intestino Crasso è complementare con il meridiano dei Polmoni e consente l eliminazione di sostanze di rifiuto sia fisiche che mentali: la capacità a lasciar andare idee, pensieri, cose ormai inutili alla nostra persona è determinata dall armonico fluire energetico nel meridiano dell Intestino Crasso.

2. Stomaco e Milza (Elemento Terra). 
L’energia del meridiano dello Stomaco ci consente di assumere nutrimento: precisamente non soltanto il nutrimento fisico, ma anche il nutrimento spirituale, mentale e sociale. Il meridiano dello Stomaco è infatti correlato al nostro appetito, un appetito generale (non solo di cibo) nei confronti dell’intera vita. La Milza ha invece la funzione di ricavare energia dal nutrimento e questo vale tanto per il nutrimento fisico quanto anche per il nutrimento più sottile

3. Cuore e Intestino Tenue (Elemento Fuoco)
. L’energia del meridiano del Cuore provvede all armonia della nostra anima e dei nostri sentimenti; ci dà la calma interiore e la chiarezza dello spirito. Strettamente correlata a quella del Cuore è l energia del meridiano dell Intestino Tenue che ha il compito di separare ciò che è puro da ciò che è impuro: un buon equilibrio energetico all interno di questo meridiano permette di avere la capacità di discernere se gli input esterni sono per noi necessari, inutili o dannosi.

4. Vescica e Reni (Elemento Acqua)
. Il meridiano della Vescica regola, insieme ai Reni, la funzione di purificazione del corpo. Regola inoltre il sistema delle ghiandole ormonali ed influenza la capacità di agire con energia e risolutezza. Il meridiano dei Reni lavora in coppia con quello della Vescica, ma è anche la sede dell energia vitale di base: inoltre è l’energia dei Reni a permetterci di sopportare gli stress di ogni tipo.

5. Mastro del Cuore e Triplice Riscaldatore (Elemento Fuoco Supplementare)
Il meridiano del Mastro del Cuore corrisponde, anatomicamente, al pericardio, la membrana che protegge il cuore. Ed infatti anche dal punto di vista energetico il Mastro protegge il meridiano del Cuore. L’energia di questo meridiano ci dà la capacità di mantenere la calma nei momenti di agitazione e accompagna i nostri momenti di gioia. Il meridiano del Triplice Riscaldatore, a differenza degli altri undici meridiani tradizionali, non è correlato ad un organo specifico, ma ha un ruolo estremamente importante: riscalda e protegge il corpo.

6. Vescicola Biliare e Fegato (Elemento Legno). 
Il meridiano della Vescicola Biliare rappresenta l’aspetto esecutivo che pianifica e mantiene l’equilibrio del corpo e della psiche. L’energia della Vescicola Biliare regola la capacità di prendere decisioni e di assumersi responsabilità.
L’energia del meridiano del Fegato invece viene spesso paragonata, nei testi di medicina tradizionale cinese, a un generale: essa, con sguardo limpido, mantiene l’ordinamento interno del corpo e ci consente di pianificare e vedere con chiarezza. Uno squilibrio in questo meridiano può essere la causa di un temperamento insofferente e facilmente irascibile.

Lettura: "I poteri magici del gatto"

I Poteri Magici Del Gatto di Fabio Nocentini.

Da sempre la figura del gatto è legata all’occulto, alla magia, all’esoterismo, al mondo del sacro e all’aldilà. Questo volume è pensato per tutti coloro che amano i gatti e vogliono saperne di più su questo lato misterioso, caro alla letteratura e all’arte, ma anche alla tradizione popolare.

Una lunga carrellata che parte dalla divinità egizia Bastet per continuare con il gatto compagno delle streghe e con altre leggende a lui collegate.

Fonte: ultimabooks.it

I "Bricchetti" presentano "L'uccello d'oro" dei fratelli Grimm, rappresentato in Euritmia

Il Gruppo di Pedagogia Steineriana “I Bricchetti” è lieto di presentarvi lo spettacolo “L’uccello d’oro“, una fiaba dei Fratelli Grimm rappresentata in Euritmia.
Questa speciale arte del movimento, introdotta da Rudolf Steiner cento anni fa, è materia fondamentale nel piano di studi delle scuole steineriane. L’Euritmia vuole manifestare le forze creatrici presenti nella musica e nel linguaggio.

Una volta nel giardino di un re venne rubata una mela d’oro. Al calar delle tenebre i tre figli del re si misero a guardia dell’ albero dalle mele d’ oro. Fu il terzogenito a scoprire che il malfattore era un uccello tutto d’ oro e insieme ai fratelli andò in giro per il mondo alla sua ricerca. Ad un certo punto incontrarono la volpe che diede loro buoni consigli. I primi due non l’ ascoltarono e ben presto finirono per scordare il proprio compito dandosi alla bella vita in una locanda. Il fratello più piccolo invece andò avanti riuscendo così a trovare il castello dove era celato l’ uccello d’oro. Nel tentativo di liberarlo anch’egli non seguì del tutto i buoni consigli della volpe, così…

Lo spettacolo è a cura del Mäerchenensemble di Stoccarda, che raduna artisti provenienti da varie parti del mondo. Essi ci condurranno in un’atmosfera veramente unica, i gesti colmi di grazia e significato renderanno visibile la parola della voce narrante. Bellezza e buon gusto sono il risultato di una dovizia di particolari che riguarda ogni aspetto dello spettacolo, dai colori degli abiti di scena alle piccole improvvisazioni musicali, le stesse scenografie hanno il carattere di una raffinatezza semplice.
Tutti questi elementi sono in grado di evocare nel pubblico attento sentimenti ed immagini che arricchiscono le forze dell’etica individuale, senza imbrigliare le coscienze con precetti materialistici, ma semplicemente godendo di un’arte che nutre “l’artista” presente in ogni spettatore.

Il Gruppo di Pedagogia Steineriana “I Bricchetti” nasce nel 2010 dall’incontro di alcuni genitori interessati all’arte pedagogica e un’insegnante con formazione waldorf.
Durante gli appuntamenti settimanali, aperti a tutti e gratuiti, si propongono attività di studio ed artistico-manuali.

Col tempo sono cresciuti l’entusiasmo e la volontà di coinvolgere la città con varie iniziative culturali. Su richiesta delle scuole si organizzano conferenze e laboratori artistici per bambini e insegnanti.
I Laboratori di Pittura e Musica per bambini non hanno l’obiettivo di avviarli ad un’arte specifica, ma di compensare lo sforzo intellettuale che lo studio scolastico richiede.
Preservare il benessere del bambino, nutrendo la sfera del sentire attraverso l’arte, appunto, favorire l’apprendimento di facoltà sociali, rafforzare la volontà sono elementi che hanno come conseguenza naturale una maggiore disponibilità verso l’apprendimento scolastico.

Le Conferenze Pubbliche trattano i temi della Pedagogia Steineriana.
I Laboratori Artistici per adulti non sono indirizzati solo a genitori ed educatori, ma a chiunque desideri avvicinarsi al mondo dell’infanzia inteso come nucleo vitale, creativo e ricreativo, che sopravvive più o meno sopito in ognuno di noi. Nuovamente l’arte ci viene in soccorso per rinvigorire o restituire una certa “duttilità d’essere”, qualità innata nel bambino, verso la quale l’educazione ha da nutrire la massima devozione.

Il nostro impegno è dunque rivolto ad una pedagogia che tiene conto della delicata complessità dell’essere umano, la cui educazione non può ridursi a scienza esatta, ma sarà all’altezza del suo compito unicamente se considerata tra le arti la più imponderabile: l’arte dell’educazione.
Vogliamo rivolgere al Comune di Genova e al Municipio VIIº Ponente i nostri ringraziamenti per aver patrocinato lo spettacolo e alla Associazione di Promozione Sociale “L’Olivello” per averci aiutato a presentare questo evento, che non sarebbe stato possibile realizzare senza la solidarietà di tutti “I Bricchetti”.

info: Maestra Manuela Scriva, tel 3284716766 – info@ibricchetti.it – www.ibricchetti.it

Frequenze arcobaleno propone: rilassamento sonoro, lezione di prova gratuita sabato 29 marzo

Con Campane di Cristallo e Tibetane, Bansuri, Gong, Tamburi Sciamanici

Il Centro Edelweiss ospita per la prima volta un incontro dedicato alla meditazione sulle “Frequenze Arcobaleno”. Appuntamento per una prova gratuita sabato 29 marzo dalle 15.30 alle 18. Il numero di posti è limitato, quindi è gradita la prenotazione, contattare la segreteria del centro: 010-3626080.

Il gruppo Frequenze Arcobaleno è formato da Daniela Baraghini, Lina Narcisi, Consuelo Pinoschi e Paola Repetto.

La performance è una novità assoluta: il gruppo propone una meditazione/rilassamento attraverso l’ascolto in posizione rilassata di un ensemble di strumenti come campane di cristallo e tibetane, bansuri/flauto indiano, gong, tamburi sciamanici.

Qui il video ufficiale dove trovi anche la descrizione degli strumenti utilizzati.

Un incontro da dedicare a sè stessi in uno spazio accogliente, sereno dove poter ritrovare quella calma e benessere che la vita frenetica di ogni giorno rischia di farci perdere. Dedicarsi un tempo dove non sia richiesto lo sforzo ulteriore di “fare qualcosa”.

Durante l’esperienza verrà creata una bolla sonora in cui i partecipanti saranno immersi completamente, creando così quello stato di armonia, ascolto, gioia e pace che le vibrazioni di questi strumenti straordinari portano con sè.

Per informazioni: frequenzearcobaleno@libero.it tel. 3478758090 (Lina)