Erbe&Salute: la Nocciola

Ai primi freddi ecco le nocciole, rinforzano le difese, sono ricostituenti e aiutano pure a combattere alcune infiammazioni delle vie respiratorie

Le nocciole sono come piccoli scrigni vitali che racchiudono molti principi nutritivi. Sono ricche di proteine, grassi insaturi e vitamine. Hanno come base energetica i grassi: si tratta però di grassi buoni, particolarmente importanti per lo sviluppo e il mantenimento del sistema nervoso. Un consumo giornaliero di alcune nocciole ha effetti positivi sulla riduzione del colesterolo “cattivo” e aiuta a proteggere i tessuti dall’invecchiamento, grazie alla presenza di antiossidanti. Insomma, s0no un ottimo “integratore naturale”.

Nelle nocciole si trovano molte proteine, un’elevata concentrazione di minerali ( ferro e magnesio), oligoelementi (cobalto e rame), e alcune vitamine fra cui la E e molte del gruppo B. Rappresentano per questo una valida integrazione dietetica soprattutto per chi segue diete vegetariane o e per coloro che attraversano periodi di intensa attività fisica e intellettuale. Inoltre la nocciola, ricca di oli dall’azione emolliente, è quel che ci vuole per prevenire o curare i disturbi di stagione come tosse e raucedine, ma anche in caso di influenza e raffreddore per accelerare la guarigione. Ottime soprattutto unite a due cucchiai di miele.
In medicina naturale viene è considerata un alimento fortificante, utile agli anziani, alle donne in gravidanza, agli adolescenti e agli sportivi.

Mangiarne un paio al giorno, quindi, in questo periodo dell’anno, è salutare per tutti.

Lettura: "L'orologio della salute"

Per la prima volta Michael Terman, uno dei maggiori esperti di cronobiologia e cronoterapia, divulga le proprie intuizioni scientifiche e le cure che hanno aiutato migliaia di malati soggetti ai disturbi del sonno.

Un buon riposo notturno può essere difficile da ottenere. I disturbi del sonno, spesso, vanno di pari passo con il cattivo umore: dalla semplice svogliatezza alla depressione vera e propria, formando un circolo vizioso. Solo ora stiamo cominciando a capire che questi problemi si basano sul funzionamento dell’orologio interno del cervello, attraverso la scienza della cronobiologia: lo studio dei ritmi circadiani e la loro regolazione in base alla luce e all’oscurità.

L’elenco dei problemi correlati a un’alterazione del nostro bioritmo include la depressione, l’insonnia, i disturbi d’umore stagionali, il jet lag, i disturbi legati ai turni di lavoro, la perdita di sonno durante l’adolescenza e altro ancora. Basato su decenni di ricerca medica, Michael Terman, insieme a Ian McMahan, esperto di psicologia dello sviluppo, spiega ciò che si cela dietro la cronobiologia e delinea l’intera gamma delle strategie di riadattamento dei ritmi.

Il libro offre la possibilità di ricalibrare la vita con rinnovata energia, ritrovando una buona salute e la serenità lungo tutte le fasi della vita, dai primi anni alla vecchiaia. Scopriremo come ottenere esattamente il tipo di sonno di cui il nostro corpo ha bisogno.

"Dieci artisti per Satura" alla mostra spicca la nostra socia Pia Labate

Si inaugura sabato 12 ottobre alle 17.00, nelle sale di Palazzo Opesso a Chieri, la mostra “Dieci artisti per SATURA” a cui partecipano Pillino Donati, Josine Dupont, Bruno Grassi, Pia Labate, Fiorella Manzini, Ilaria Messina, Gabriella Nutarelli, Silvio Sangiorgi, Gio Sciello, Gabriella Soldatini. La mostra, a cura di Mario Napoli, resterà aperta fino al 3 novembre 2013.

SATURA art gallery, in collaborazione con l’Unione Artisti Chieresi, presenta dieci artisti di spicco del panorama ligure e italiano. Nelle eleganti sale trecentesche, che da diversi anni ospitano gli spazi espositivi della Galleria Civica di Chieri, l’arte contemporanea dialogherà con la storia, lasciando totale libertà d’espressione ai singoli pittori e agli spettatori.

Un evento che testimonia l’impegno di SATURA nel promuovere i propri artisti a livello nazionale e nella continua ricerca di allargare i propri orizzonti attraverso nuovi contatti e partnership.

Pillino Donati, Josine Dupont, Bruno Grassi, Pia Labate, Fiorella Manzini, Ilaria Messina, Gabriella Nutarelli, Silvio Sangiorgi, Gio Sciello, Gabriella Soldatini: dieci artisti che con l’originalità dei loro lavori rappresentano dieci diversi approcci espressivi del linguaggio contemporaneo.

Il percorso fra i saloni darà vita a una sequenza di mostre personali in grado di declinare l’Arte in tutte le sue sfaccettature; continuità e rottura uniranno i vari stili, catturando in modo del tutto inatteso l’attenzione dell’osservatore. Ciascuno potrà trovare un elemento peculiare d’interesse nel susseguirsi delle opere: gli accostamenti cromatici, l’armonia delle forme e delle linee o i soggetti raffigurati.

Per ulteriori info cliccate qui: http://www.satura.it/eventi/1075/PALAZZO-OPESSO-INAUGURAZIONE.html

Seduta di meditazione, appuntamento al 14 novembre con la dott.ssa Martina Landucci

Vi aspettiamo per la seduta di meditazione tenuta dalla dott.ssa Martina Landucci. Appuntamento a giovedì 14 novembre dalle 19 alle 20.15. La nostra operatrice è psicologa e psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Transpersonale. Vi chiediamo di prenotarvi al seguente numero: 328 8274563 oppure contattando la segreteria del centro.

Di seguito vi segnaliamo due interessanti articoli per andare più a fondo nel significato di meditazione: i consigli (http://psicoterapiatranspersonale.com/2013/03/13/meditazione-per-principianti-10-consigli-pratici-per-calmare-la-mente/) e che ruolo ha la meditazione nella psicoterapia(http://www.psicologi-italia.it/psicologia/psicologia-del-benessere/1162/meditazione-psicoterapia.html). Buona lettura, ci vediamo al centro!

 

Erbe&Salute: l'Erisimo

Il freddo dell’inverno ormai alle porte porta con sé i primi malanni di stagione: le affezioni dell’apparato respiratorio.

Erisimo, l’erba del “cantante”

Mantenere le vie respiratorie quanto più possibile libere e non infiammate è sufficiente a garantire una buona copertura all’ingresso di virus e di batteri. Tra le molte misure di profilassi adeguate, una particolarmente indicata è la tisana di Erisimo. Il nome popolare della pianta è “erba dei cantanti” e rende l’idea di come i suoi estratti abbiano da sempre una valenza terapeutica che riguarda le alte vie respiratorie (laringe, faringe e trachea). Per le sue proprietà antinfiammatorie sulla mucosa e la sua azione espettorante e mucolitica, l’Erisimo è molto utilizzato in caso di bronchiti e tracheiti, anche in presenza di tosse, nella terapia dei raffreddori e delle influenze.

Ricco di flavonoidi dall’azione antinfiammatoria e antiossidante, l’Erisimo è reperibile come erba sfusa, utile per le tisane, quella preventiva è adatta a tutti; si prepara un infuso con circa un cucchiaio di Erisimo per tazza di acqua bollente (20 minuti circa di infusione). Se ne può bere una tazza al giorno per un mese.

L’Erisimo si presta anche alla preparazione di uno sciroppo casalingo, ideale per le bronchiti di bambini e anziani. Si fanno bollire 30 g di foglie e fiori in un litro d’acqua, aggiungendo poi 10 g di radice di liquirizia, fino a riduzione di un terzo; si filtra, poi si aggiungono 200 g di miele e si cuoce a bagnomaria fino a che si ottiene la consistenza di uno sciroppo.

Al centro Edelweiss arriva l'Eudinamica, scopriamo insieme il nuovo corso venerdì 15 novembre

Appuntamento a venerdì 15 novembre, alle 18.30, per il corso di Eudinamica con Maddalena Amico

Che cos’è l’Eudinamica?

“L’Eudinamica è una disciplina complementare basata sui principi di biofisica e di Medicina Tradizionale Cinese, volta ad ottimizzare la dinamica dell’energia elettromagnetica circolante nel nostro organismo al fine di migliorare il rendimento nella persona in salute e nello sportivo, sostenendo l’individuo nelle proprie naturali capacità di rivitalizzazione.

Il neologismo “Eudinamica” indica il vero movimento dell’energia nel corpo, ovvero il movimento dell’energia quando non rallentato da condizioni contingenti endogene o ambientali.

La grande capacità dei sistemi utilizzati in Eudinamica permette al corpo di migliorare le capacità di resistenza, risposta e recupero dei muscoli, incrementare la tonicità di pelle e tessuti sottostanti, sostenere un miglior controllo degli stati infiammatori, amplificare rapidità e completezza dei processi riparativi, favorire processi metabolici durante i regimi dietetici, armonizzare le funzioni organiche con i ritmi circadiani. Una seduta con l’operatore di Eudonamica permette di rilevare accuratamente la condizione del sistema circolatorio energetico, riconoscendone le caratteristiche peculiari di rallentamento o stasi.

Al termine della seduta il soggetto trattato può rilevare immediatamente gli effetti dell’ottimizzazione della dinamica di flusso prodotta con l’applicazione della disciplina, cosicché l’organismo potrà meglio attingere alla Vis Medicatrics Naturae che è la forza guaritrice della Natura descritta da Ipocrate. Detta capacità è presente in ogni cellula e viene in essa coordinata ed espressa.”

Lettura: "Alla Ricerca dell'Una (Medicina). Il ruolo dell'asse intestino cervello nelle patologie"

Il nuovo libro del dott. Paolo Mainardi si cimenta in un’analisi coraggiosa, soffermandosi sullo status attuale della medicina moderna e dei suoi possibili sviluppi nell’immediato futuro, con una particolare attenzione sull’importanza del ruolo dell’asse intestino-cervello e delle sue implicazioni nella nuova medicina.

“Nonostante l’enorme bagaglio di conoscenze che oggi abbiamo sulle funzioni del corpo umano, qualcosa ci deve essere sfuggito. Lo dimostra il fatto che le attuali terapie sono spesso in grado di ridurre i sintomi, ritardare il decorso della patologia, ma non di eliminarne le cause, molte delle quali risultano, del resto, ancora sconosciute.”


“La fisica dei sistemi complessi insegna che in tali sistemi le relazioni tra le parti generano nuove proprietà non riconducibili alle singole parti.”

“Coloro che avranno voglia di leggerlo, potranno trovare i dati recentemente pubblicati su prestigiose riviste della medicina ufficiale che confermano le idee del passato e invitano a modificare il nostro approccio alla medicina. Se talvolta possono sembrare sensazionalistici, ricordatevi che la fantasia della Natura supera di gran lunga quella dell’uomo. Se talvolta possono sembrare illogici è perché non abbiamo ancora capito la logica della Natura.”

Il libro sarà disponibile a breve in libreria.
Per maggiori informazioni : pmainardi@email.it

Il paradigma analogico, nuovo corso dell'Edelweiss, ecco il secondo incontro: "Il Pendolo"

Secondo appuntamento, martedì 12 novembre ore 20.30, del corso annuale “Il Paradigma Analogico: la convergenza della Gnosis” tenuto da Marco Fardin e Paolo Renati. Titolo di questo incontro: Il Pendolo – La caduta della Logica razionale, l’alienazione oggettivante: l’Adulto Normante.

Cosa propone il corso

Questo corso intensivo si focalizza sulle leggi e i principi che regolano lo sviluppo della Coscienza. L’approccio è integrato: alla visione diretta dell’esperienza del disvelamento della Verità individuale (nella forma della partecipazione interattiva) si associa la ricerca di un fondamento epistemologico e scientifico di tale evento unico.

Ciò che abbiamo già visualizzato è un corso di confine, un’apertura ad un nuovo orizzonte che già vediamo arrivare, fatto di Amore, Chiarezza, Intuizione, Unità. Co-creeremo insieme il nostro futuro, che è già qui.

A tu per tu con il prof. Boccardo: come prevenire il mal di schiena

Insieme al Prof. Massimiliano Boccardo, neurochirurgo, approfondiamo i diversi aspetti legati alla schiena e ai dolori. Per tutte le informazioni cliccare qui: http://www.massimilianoboccardo.it/.

La vita quotidiana, il lavoro, le attività di casa, alcuni sports logorano il nostro corpo, in che modo possiamo salvaguardare la schiena e prevenire così certi traumi?

<<Il paziente deve essere convinto ad impegnarsi per eliminare quelle cause che concorrono a produrre il suo disagio. Deve capire che una giusta attività fisica è fondamentale, che il fumo incide negativamente anche sul mal di schiena, che i chili di troppo vanno eliminati, che la muscolatura del tronco va mantenuta tonica, che almeno tre volte la settimana deve stare un’ora in acqua (camminando nell’acqua alta, rilassandosi sul dorso, facendo ginnastica, senza affaticarsi troppo a nuotare), che è bene eseguire quotidianamente esercizi di allungamento, evitare di stare seduti troppo a lungo (dotarsi di seggiolino ergonomico se per motivi di lavoro siamo costretti a stare seduti), evitare di sollevare e manipolare pesi in maniera errata.

A tutto questo si possono aggiungere cicli periodici di rieducazione posturale della colonna, sedute dall’osteopata /dal chiropratico o meglio ancora un trattamento di decompressione spinale non chirurgica.

Otto volte su dieci, l’attenersi a queste semplici regole risolverebbe radicalmente il problema, ma nove volte su dieci il paziente vuole restare grasso, senza addominali, pigro e sedentario e pretende di non avere il mal di schiena>>.

Video intervista al dott. Luca Mongiardini: capiamo la figura del chinesiologo e non solo

Seconda video intervista al dott. Luca Mongiaridni, chinesiologo professionista, educatore alimentare e nostro operatore. Con lui abbiamo approfondito tre temi: la figura del chinesiologo e perché abbiamo bisogno di lui, il dolore con le sue caratteristiche e la legge causa-effetto applicabile ai dolori. Una video intervista suddivisa in sezioni, in cui si affrontano temi importanti spiegati chiaramente e con semplicità.

Il dott. Mongiardini è specialista in ginnastiche posturali, compensative e adattate, inoltre è membro della Società scientifica di nutrizione vegetariana e dell’Associazione coscienza e salute, di cui ha il ruolo di docente nei corsi di Pancafit Group; docente di Attività rieducative posturali presso l’Accademia Ayurvedica di Novi Ligure. Per info su corsi e consulenze contattare la segreteria del centro.

Contributi video: Riccardo Molinari