Erbe&Salute: il Fiordaliso

Il fiordaliso è una pianta molto speciale, ormai rarissima allo stato spontaneo.
E’ una composita annuale che di preferenza cresce su campi coltivati a cereale in compagnia del papavero. L’agricoltura industriale e l’ormai diffusa pratica del diserbo l’hanno portato a scegliere solo zone submontane dove ancora, come per magia, produce i suoi numerosi e splendidi fiori blu.

Un tempo i ragazzi innamorati portavano un fiordaliso per capire se il loro amore era corrisposto. Se il fiore appassiva presto era considerato un segno che l’amore non era corrisposto. In passato e in alcuni casi anche ai giorni nostri veniva usato come simbolo da diversi movimenti politici con indirizzo liberale.

Del fiordaliso si raccolgono i fiori e con questi si possono ottenere diverse preparazioni in maniera molto semplice.
Un oleolito per esempio. Che possiamo prepararci con il metodo del sole, utilizzando un buon olio di jojoba e i fiori di fiordaliso leggermente appassiti all’ombra.

Il risultato sarà un preparato delicato, utilissimo per le preparazioni di oli per il viso, per il contorno occhi e per il collo. Decongestiona, calma, porta luce e libera la bellezza della nostra pelle. Utilissimo anche per impacchi tiepidi agli occhi dopo una giornata di monitor o di luci al neon. Due compresse di cotone idrofilo intrise di un decotto di fiordaliso da lasciare in posa 15-20 minuti, allevia anche arrossamenti e bruciori.

La prossima settimana vedremo come preparare un collirio semplicissimo ed un buon tonico per il contorno occhi.