Erbe&Salute: l'aloe

L’ALOE, come ricavare il gel dalle foglie e come preparare una maschera per viso e capelli.

Questa settimana parliamo dell’aloe, molto semplice da mantenere in vaso e da far prosperare sul vostro balcone o in casa. E’ una pianta sempreverde con un fogliame grasso.
Le sue foglie sono una meraviglia della natura, molto carnose e succulente, di un bel color verde brillante. Il suo ciclo vitale è di circa 12 anni. Veniva già utilizzata ai tempi di Cleopatra per le sue ricette di bellezza.
Vediamo perciò come preparare una semplice ed efficace maschera. Anzitutto per ricavare il gel dalle foglie occorre tagliare la parte esterna dove ci sono gli spini; fare poi un taglio superficiale sulla cuticola in senso verticale e sbucciare quindi la foglia togliendo la cuticola verde in senso orizzontale dalla parte più larga alla punta.
Il modo più efficace per utilizzare il gel è proprio non trasformarlo ma usarlo così com’è nelle nostre creme o maschere per il viso.

Per la nostra maschera dunque idratiamo prima la pelle vaporizzando un’acqua di rosa, applichiamo successivamente il gel fresco ottenuto dalle foglie e massaggiamo lievemente, soprattutto nelle zone dove le rughe sono più evidenti o dove il sebo tende ad accumularsi.
In caso di pelle molto secca possiamo aggiungere anche qualche goccia di olio di rosa mosqueta oppure di jojoba, lasciando sempre in posa una decina di minuti.
Dopo aver sciacquato con acqua fresca finchè tutti i residui sono stati eliminati e sentite la pelle perfettamente liscia e pulita, terminate con un breve massaggio con la vostra crema.

Tra le numerose proprietà dell’aloe, oltre a quelle rigeneranti per la pelle, è molto valido anche contro la caduta dei capelli, per nutrirli, in caso di ferite, ascessi, piaghe o dermatiti.