Gusto&Salute: il Sambuco

In fitoterapia le applicazioni del sambuco sono molteplici.

Si usa l’infuso di fiori secchi per curare raffreddori (per le sue proprietà sudorifere), il catarro delle vie respiratorie superiori e disturbi nervosi di lieve entità. I frutti freschi e ben maturi sono utilizzati per confetture, sciroppi e vini; possono altresì essere essiccati. Contengono un’abbondante quantità di vitamina C, sono un blando lassativo e talvolta vengono utilizzati nella composizione di tisane dimagranti..

Sono anche utili per il trattamento di insonnia, emicrania e infiammazioni dolorose. In farmacia viene anche utilizzato l’aceto di sambuco, disinfettante e serve anche per la preparazione di impacchi febbrifughi.

RICETTA COL SAMBUCO:

150 gr farina gialla, 150 gr di semola, 100 gr di burro, 2 uova, sale qb, 15 gr lievito di birra. Per la cottura in forno: burro e farina. Per decorare 100 gr di zucchero a velo, qualche fiori di Sambuco.

Preparazione:

Sciogliete il burro e incorporatelo alle due farine, alle uova e aggiustate con un pizzico di sale. Aggiungete il lievito, mescolate bene, e lasciate riposare il composto coperto da un panno umido sino a che non raddoppia di volume. Trascorso il tempo necessario recuperate la pasta e  formate delle piccole pagnotte leggermente schiacciate. Imburrate e infarinate una teglia e adagiatele sopra, cuocete in forno a 180 gradi per circa 30 minuti. A cottura ultimate spolverate i dolcetti con dello zucchero a velo e qualche fiore di Sambuco.