Appuntamento con il seminario di Bioenergetica e rilassamento

Martedì 11 dicembre vi aspettiamo per il seminario Bioenergetica e tecniche di visualizzazione – Il radicamento alla realtà (grounding): dalla mente ai sensi. Primo viaggio: l’attivazione sensoriale.

Appuntamento dalle 18.30 alle 20.30. A condurre l’incontro Marco Fardin e Loredana Papapietro.

La parte del corso dedicata alla bioenergetica ha lo scopo, attraverso gli esercizi preposti, di trasformare lo stress in piacere. La bioenergetica è una disciplina psico-corporea che utilizza esercizi fisici e respiratori, accompagnati dall’uso della voce, per liberare le nostre energie e permetterci di contattare il nucleo di noi stessi. Ogni tensione muscolare cronica rappresenta a livello bioenergetico un’inibizione ad esprimere determinati sentimenti: la tensione fisica è la controparte corporea dell’inibizione psicologica. Gli esercizi bioenergetici aumentano il nostro livello di energia tramite una sequenza di movimenti che facilita lo scioglimento delle tensioni
muscolari e dei blocchi corporei, aiutandoci così a sentire ed esprimere le emozioni.

La parte dedicata alle tecniche di rilassamento ha lo scopo di risvegliare la saggezza del corpo. Le tecniche di visualizzazione, meditative e di rilassamento aiutano a liberare le nostre capacità personali, a ritrovare fiducia in noi stessi e ad aumentare l’autostima attraverso il contatto con le risorse della nostra intelligenza emotiva e creativa. Dopo una prima fase dedicata all’induzione al
rilassamento, la voce dell’operatore, con un linguaggio evocativo e ricco di simboli, ci accompagna nel cammino che porta alla conoscenza di noi stessi, per riscoprire la gioia di esprimerci per ciò che siamo veramente. Attraverso il lavoro corporeo e analogico-evocativo portiamo in modo dolce ed efficace cambiamenti nel nostro essere interiore per vivere nel ben-essere e nella serenità.