Weekend all'insegna del Reiki

Sabato 3 e domenica 4 novembre appuntamento, dalle 9.30 alle 18.30, presso il nostro centro per il corso di Reiki 1° livello tenuto dall’operatrice Aura Orlando.

Si chiama Reiki ed è una tecnica di riequilibrio energetico indicata per riportare il benessere e l’armonia psicofisica. E’ un metodo a disposizione di ogni persona, indicata per qualsiasi età, cultura, religione, istruzione, per riprendere contatto consapevole, in modo semplice e veloce, con la propria componente energetica. Con il Reiki si attiva l’Energia Vitale Universale che può essere diretta e utilizzata per riportare equilibrio energetico dove questo sia venuto a mancare, così come per sollecitare processi di guarigione (in senso olistico) laddove ve ne sia bisogno, sia negli altri che in noi stessi.

Per info rivolgersi alla segreteria del centro.

Continuiamo a parlare di omeopatia

6) I farmaci omeopatici producono effetti collaterali negativi?
Questo è uno dei vantaggi dei farmaci omeopatici. Non possedendo additivi i farmaci omeopatici non sono tossici per l’organismo. In certe occasioni i farmaci omeopatici potrebbero produrre, per un breve periodo, un lieve peggioramento dei sintomi del paziente. Questo però è il segno che il farmaco sta facendo il suo effetto. In questi casi l’omeopatia modifica la terapia cambiando o il rimedio o la diluizione del rimedio di partenza fino a risoluzione della malattia. Durante la terapia è necessario non assumere caffè, menta, the nelle immediate vicinanze della somministrazione del prodotto omeopatico ed è necessario controllare che questi aromi non siano presenti nei prodotti che utilizziamo quotidianamente come ad esempio il dentifricio.

7) Vengono utilizzati animali nello sviluppo e nei test delle medicine omeopatiche?
La medicina omeopatica utilizza un metodo di test detto “provings” che consiste nell’annotare i sintomi che il farmaco produce in persone sane. Quindi non vengono utilizzati animali nello loro sviluppo che invece possono trarne beneficio se trattati con la medicina omeopatica.

8 ) Quanto a lungo possono venire conservati?
Anche se sulle confezioni è riportata la data di scadenza il farmaco omeopatico non perde mai la sua efficacia tranne che non sia alterato nelle caratteristiche organolettiche (aspetto sapore presenza di sedimenti nelle formulazioni liquide). Naturalmente la farmacia non può vendere prodotti scaduti o prossimi alla scadenza.

9) C’è bisogno della ricetta per la somministrazione di un farmaco omeopatico?
Non è obbligatoria ma è preferibile che le cure omeopatiche vengano consigliate da un omeopata in quanto è necessaria un’ accurata anamnesi del paziente, perchè l’omeopatia diversamente dall’allopatia non considera solo la malattia ma anche il malato nella sua globalità. In farmacia viene prestato spesso il primo aiuto nei casi acuti e molto utili risultano essere i prodotti da banco denominati complessi che contengono più componenti indicati per la patologia in questione.

10)Dove trovare farmaci omeopatici? In molte farmacie genovesi, ce n’è una vicino al nostro centro, la farmacia Barabino, in via Carlo Barabino, li troverete moltissimi prodotti.

Fonte: forum-Fiamo

Calendario Maya: 21 dicembre 2012, alla scoperta della data misteriosa

Appuntamento giovedì 8 novembre dalle 20.30 alle 22.30, presso il nostro centro, per seguire la conferenza di Marco Fardin sul calendario Maya e la controversa data del 21 dicembre 2012.

Eccoci in arrivo della nota data del 21 dicembre 2012. La cronologia Maya, che si basa sul Lungo Computo o Grande Ciclo, arriva al termine del 13° Baktun proprio nel solstizio d’inverno di quest’anno, secondo la datazione tradizionale, cioè alla fine di un ciclo.

E se poi non accadesse nulla, molti rimarrebbero delusi. Questo è il rischio più grande, insieme alle possibili manipolazioni legate alla paura della fine della civiltà. Bisogna invece comprendere che la visione di questo Calendario (o meglio, sistema di calendari) non è la medesima che inconsciamente abbiamo adottato tramite il calendario gregoriano che usiamo tutti i giorni, che è una visione materialistica, e quindi legata anche a singoli eventi esterni (come, ad esempio, la data del 21 dicembre 2012): la prospettiva Maya, al contrario, parte dalla Coscienza per determinare la materia, secondo cicli temporali di 360 giorni e suoi multipli (non di 365 giorni),
secondo quindi un processo che potremmo chiamare spirituale.

Il Calendario Maya è un complesso sistema calendrico con il quale la civiltà mesoamericana (attuali Messico e Guatemala) ha elaborato un sistema completo nella comprensione dell’Evoluzione della Coscienza Universale. Esso prova che esiste un Piano Evolutivo Divino e che, nell’ultimo livello evolutivo che ora ci influenza, la Co-creazione Consapevole o Coscienza Universale, con un ritmo velocissimo di cambiamento, spetta ad ognuno di noi compiere il passaggio ad un mondo di Consapevolezza e Unità.

Ricette con la zucca: la quiche di stagione

Facile e buonissima è la torta salata di zucca, niente di più semplice. Prendete due bei pezzi di zucca, circa 300 gr senza buccia, e lessatela in pentola a pressione per circa 15-20 minuti, insieme a una cipolla e due patate.

Una volta terminata la cottura, mettete le verdure in una terrina e unitevi 3 uova, 50 gr di parmigiano, sale, pepe, e 200 gr di ricotta. Amalgamate bene il tutto. Srotolate una pasta sfoglia e copritela con la zucca. Lasciate in forno per 35-40 minuti a 180°. Servitela tiepida.

CURIOSITA’

La zucca è innanzitutto un alimento a basso contenuto calorico, il suo apporto è pari a 17 calorie ogni 100 grammi di polpa; tra i suoi componenti principali annoveriamo la presenza del betacarote, delle vitamine A, B ed E, quest’ultima molto importante grazie alle sue note proprietà antiossidanti.

La zucca è anche un ortaggio ricco di minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco. In ultimo troviamo una discreta quantità di fibre e una vasta gamma di aminoacidi tra cui ricordiamo l’arginina, la tirosina, il triptofano, l’acido aspartico e l’acido glutammico.

Fonte: mr-loto.it